Alessandro
LEMONADE è il miglior album del 2016 secondo Rolling Stone
30 Novembre 2016
in News

Beyoncé quest’anno ha sbaragliato la concorrenza con un capolavoro dall’anima infiammata, una testimonianza sull’amore, rabbia e tradimento che è apparso completamente realistico nell’America del 2016.
La regina non solo ha creato l’album dell’anno (anche David Bowie sarebbe stato il primo ad ammetterlo), ma ha realizzato un disco dal genere divorante, confessionale, dalla visione ampia ma intima, è come se fosse il suo ritratto di una nazione in fiamme.
Si è avvicinata alla musica americana dal country (“Daddy Lesson”), al blues-metal (“Don’t Hurt Yourself”), alla dancehall post punk (“Hold Up”), all’hip-hop femminista (“Sorry”). E anche con “All Night” come soluzione ambigua, è un album di sofferenza.
Beyoncé parla di come ci sente a essere traditi da un innamorato o da una nazione che ti ha ingannato per farti sentire al sicuro e come ci si sente a liberarsi di una casa che si è basata sulle bugie. Il dubbio se parli di Jay Z è alquanto discutibile perché purtroppo alla fine parlava di tutti noi.


Lemonade è stato un segno di speranza in mezzo a un relitto emotivo e politico.
Cenere alla cenere. Polvere alle amanti.

– Rolling Stone

Tags: lemonade, Rolling Stone